Sbagliato non ascoltare i sindacati, ma devono cambiare

Intervista doppia a Pietro Ichino e Michele Tiraboschi di Lidia Baratta e Andrea Gatti Casati (Linkiesta)


«Ascoltiamo Confindustria e Cgil, Cisl e Uil ma decidiamo noi. Avremo i sindacati contro? Ce ne faremo una ragione». Le parole del presidente del consiglio Matteo Renzi nel corso della trasmissione Che tempo che fa del 9 marzo hanno fatto sobbalzare tanti dalla sedia. Nell’Italia di vent’anni di concertazione con le parti sociali (siglata con l’accordo del luglio 1993), i sindacati sono già sul piede di guerra in vista della riforma del mercato del lavoro annunciata da Renzi. «Cosa avete fatto negli ultimi vent’anni», ha detto il premier rivolgendosi a sindacati e industriali. Abbiamo chiesto un parere a due giuslavoristi, Pietro Ichino e Michele Tiraboschi. Ecco cosa hanno risposto.

 

Leggi l’intervista

 

Leggi l’intervista del 10 marzo a Michele Tiraboschi “Lavoro, contratti e contrattazione” su formiche.net

 

Leggi l’intervista dell’11 marzo a Pietro Ichino “Il mestiere del sindacato è cambiato, la Camusso si regoli” su ilsussidiario.net




PinIt