Il commissario Ue. Lavoro e diritti sociali le nuove sfide

Nicolas Schmit (Avvenire, 15 gennaio 2020)


Negli ultimi anni i cambiamenti climatici, la distruzione dell’ambiente naturale e gli sviluppi tecnologici hanno suscitato una risposta senza precedenti da parte della comunità internazionale, ma resta ancora molto da fare. Con un’industria che si fa progressivamente più verde e digitale, la vita lavorativa di milioni di europei cambierà. L’invecchiamento della popolazione e l’aumento dell’aspettativa di vita pongono inoltre nuove sfide per i nostri sistemi sanitari e di protezione sociale.

 

Gli attuali indicatori sociali sono positivi: negli ultimi dieci anni 7 milioni di persone sono uscite dalla povertà e dall’esclusione sociale, tuttavia le diseguaglianze permangono, e molti ancora faticano ad arrivare alla fine del mese. Non tutti hanno accesso a un’istruzione o a un’assistenza sanitaria di qualità…

 

Continua a leggere su Avvenire

 




PinIt