Renzi sfida i sindacati, ma ad aspettarlo c’è la piazza

Paolo Tomassetti (Linkiesta)


Con due battute in prima serata, incalzato da Fabio Fazio a Che tempo che fa, il capo del governo Matteo Renzi prova a mandare sindacati e Confindustria in pensione secondo la migliore tecnica della rottamazione. Del resto, chiede Matteo Renzi alle parti sociali: «Cosa avete fatto negli ultimi 20 anni?».

A guardare i principali indicatori economici, verrebbe spontaneo rispondere nulla. La forbice tra salari e produttività dagli anni Novanta a oggi forma un angolo di 45 gradi, con leggero incremento del primo fattore e appiattimento strutturale del secondo. Si contano 3,5 milioni di disoccupati e oltre il 40% di disoccupazione giovanile.

 

Leggi l’articolo intero 

Scarica il pdf pdf_icon




PinIt