Per le imprese con meno di 15 dipendenti, qualora il datore di lavoro licenzi illegittimamente un lavoratore per presunto superamento del periodo di comporto, il recesso è nullo in base alle disposizioni generali del codice civile. Il lavoratore ha diritto al pagamento di tutte le retribuzioni dal giorno licenziamento fino a quello della reintegra

Tribunale di Busto Arsizio, ordinanza 11 marzo 2020, n. 956





PinIt