Occupazione, la staffetta generazionale alla prova di circolari e decreti ministeriali

Giorgio Pogliotti, Claudio Tucci (Il Sole 24 Ore, 3 ottobre 2018)


La contrattazione inizia a misurarsi con la sfida dell’invecchiamento attivo, anche con il coinvolgimento della bilateralità, salvo poi doversi misurare con i tempi lunghi delle circolari o dei decreti ministeriali necessari per rendere operativi gli accordi. Il contratto chimico-farmaceutico dello scorso luglio rimanda alla contrattazione aziendale la gestione delle politiche dedicate ai senior (in termini di percorsi di riqualificazione e affiancamento), assegnando al Fondo di solidarietà Tris (tutele, riqualificazione, innovazione, solidarietà) l’erogazione di assegni integrativi al reddito a chi sceglierà il pensionamento anticipato. I bancari, invece, con il Fondo per l’occupazione in sinergia con il Fondo di solidarietà, si autofinanziano la staffetta generazionale, strumento previsto anche dal contratto nazionale dell’industria alimentare che prevede il sostegno economico agli over 55 che optano per il part-time, con l’obiettivo di creare nuove opportunità occupazionali per i lavoratori junior…

 

Continua a leggere su Il Sole 24 Ore

 




PinIt