Costo del lavoro 2016: i tagli della legge di stabilità rivalutano l’apprendistato. L’analisi compartiva nell’ambito del progetto ADAPT–ANCL Veneto

Antonio Stella e Monica Zanotto


La rivalutazione del contratto di apprendistato. I generosi incentivi alle assunzioni che nel 2015 hanno aumentato nel periodo l’appeal verso il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, sono sati ora ridotti nel 2016   sia in termini di importo che di durata. Infatti, gli sgravi contributivi totali triennali sono stati diminuiti dalla Legge di Stabilità al 40% per un biennio, rivalutando di fatto l’apprendistato a livello di costo del lavoro.

 

Vantaggi economici e normativi. Il contratto di apprendistato rappresenta oggi l’opzione più favorevole per il datore di lavoro che voglia assumere non solo a fronte di incentivi economici dati dalla possibilità di una remunerazione ridotta grazie al sottoinquadramento o percentualizzazione della retribuzione, ma anche dall’estensione di tali benefici per un ulteriore anno in caso di conferma in servizio dell’apprendista. L’agevolazione è maggiore per le aziende che hanno meno di 10 dipendenti, per le quali la Legge di stabilità n. 183/2011 ha previsto un azzeramento della contribuzione fino al 31 dicembre 2016. L’apertura ai lavoratori in mobilità di tale tipologia contrattuale, indipendentemente dall’età, permette altresì al datore di lavoro di poter beneficiare di un’aliquota ridotta per tutto il periodo di mobilità nel caso in cui stipuli un contratto di apprendistato, finalizzato alla riqualificazione professionale.

A livello normativo rileva il mancato computo nell’organico ai fini del raggiungimento dei limiti numerici previsti dalla legge per l’applicazione di particolari normative e istituti. Tale disposizione di favore, a lungo termine, potrà rivelarsi strategica per le imprese, che a partire dal 2017 hanno l’obbligo di assumere un disabile, a prescindere dall’effettuazione o meno di nuove assunzioni, al raggiungimento dei 15 dipendenti. Inoltre l’estensione del contributo per i trattamenti di integrazione salariale ordinaria e straordinaria ai lavoratori agli apprendisti a partire da settembre 2015 (Circ. n. 6/2015) dimostra la volontà di fare del contratto di apprendistato il canale di ingresso nel mondo nel lavoro, senza penalizzarlo e anzi  assimilandolo ad un ordinario rapporto di lavoro subordinato.

 

Non solo novità ma sostenibilità da parte dei CDL del Veneto anche dopo il Jobs Act. Chi ha sempre creduto nel contratto di apprendistato come strumento diretto a favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro sono i Consulenti del lavoro della Regione Veneto, che in collaborazione con ADAPT hanno dato vita un progetto di gestione dell’apprendistato in tutte le sue fasi. Grazie alla predisposizione di un modello di piano formativo semplificato, come tra l’altro richiede il Legislatore, una piattaforma cooperativa (Moodle) e una assistenza personalizzata, hanno superato gli ostacoli burocratici connessi all’attivazione del contratto, sviluppando un pragmatismo gestionale funzionale alle PMI. A quattro anni dallo start up del progetto esso è quanto mai valido e attuale, a dimostrazione che l’attenzione al costo del lavoro rappresenta oggi un importante fattore che non può tradursi solo in una mera corsa all’incentivo, ma il percorso professionale inserito nel Piano Formativo diviene strumento di consapevolezza sul valore del capitale umano anche nelle piccole e medie realtà.

Le tabelle, sotto, mettono a confronto il costo del lavoro nel 2016 secondo le tipologie contrattuali e in riferimento a tre importanti contratti collettivi: Commercio, Metalmeccanica Industria e Turismo. Si nota che l’apprendistato, qualora ne ricorrano le condizioni applicative, è la tipologia più conveniente sia a livello retributivo che contributivo. In media un lavoratore assunto a tempo indeterminato costa un 20% in più rispetto ad un giovane apprendista.

E’ sotto gli occhi di tutti che il contratto di apprendistato è vantaggioso per le aziende perché permette di formare i lavoratori ad un costo adeguato.

 

 




PinIt
L’ipotesi fa riferimento ad un apprendista di 5° livello del settore Turismo – Alberghi, con un tasso medio aziendale INAIL del 22 per mille
TURISMO 5° LIVELLO

+ 10 DIPENDENTI

Tempo

indeterminato

Tempo

indeterminato con sgravio 2016

Assunzione liste di

mobilità**

Apprendistato

1° anno                (0-12mesi)

Apprendistato

2° anno

(13-24 mesi)

Apprendistato

3° anno                 (25-36 mesi)

Apprendistato anno

di conferma

Tempo

determinato

Retribuzione lorda €     20.128,78 €       20.128,78 €   20.128,78 €         16.103,02 €       17.109,46 €       18.115,90 €    20.128,78 €   20.128,78
INPS c/o azienda* €       6.075,47 €         3.645,28 €     2.143,72 €           1.974,23 €         2.097,62 €           2.221,01 €      2.467,79 €  6.357,27
Inail c/o azienda

(voce 211)

€         447,26 €           447,26 €         447,26 €                   0,00 €                   0,00 €                 0,00 €               0,00 €     447,26
Assistenza sanitaria €         132,00 €             132,00 €         132,00 €             132,00 €             132,00 €               132,00 €        132,00 €       132,00
TFR €       1.390,38 €         1.390,38 €     1.491,02 €           1.192,82 €          1.267,37 €           1.341,92 €       1.491,02 €    1.390,38
TOTALE COSTO AZIENDA €     28.173,89 €       25.743,70 €   24.342,78 €         19.402,07 €         20.606,45 €          21.810,83 €   24.219,59 €   8.455,69
% 100% 91% 86% 69% 73% 77% 86% 101%
Risparmio in % rispetto al tempo

indeterminato

9% 14% 31% 27% 23% 14% -1%
*aliquote Inps 2016 pubblici esercizi più di 15 dipendenti comprensive del Fondo di integrazione salariale
 

 

 

L’ipotesi fa riferimento ad un apprendista di 5° livello del settore Turismo – Alberghi, con un tasso medio aziendale INAIL del 22 per mille

TURISMO 5° LIVELLO

– 10 DIPENDENTI

Tempo

indeterminato

Tempo

indeterminato con sgravio 2016

Assunzione liste di

mobilità**

Apprendistato 1° anno                (0-12mesi) Apprendistato 2° anno           (13-24 mesi) Apprendistato

3° anno                 (25-36 mesi)

Apprendistato

ano

di conferma

Tempo

determinato

Retribuzione lorda €     20.128,78 €    20.128,78 € 20.128,78 €     16.103,02 €   17.109,46 €       18.115,90 €20.128,78 €20.128,78
INPS c/o azienda* €       5.988,31 €       3.592,99 €   2.012,88 €           259,26 €           275,46 €             291,67 €     324,07 €  6.270,11
Inail c/o azienda

(voce 211)

€         447,26 €           447,26 €         447,26 €             0,00 €             0,00 €                 0,00 €           0,00 €       447,26
Assistenza sanitaria €         132,00 €        132,00 €       132,00 €           132,00 €           132,00 €          132,00 €     132,00 €       132,00
TFR €     1.390,38 €     1.390,38 €   1.491,02 €       1.192,82 €       1.267,37 €      1.341,92 € 1.491,02 € 1.390,38
TOTALE COSTO AZIENDA €     28.086,73 €   25.691,41 € 24.211,94 €     17.687,10 €     18.784,29 €         19.881,49 €22.075,87 € 28.368,53
% 100% 91% 86% 63% 67% 71% 79% 101%
Risparmio in % rispetto al tempo

indeterminato

  9% 14% 37% 33% 29% 21% -1%
* Aliquote Inps 2016 pubblici esercizi meno di 5 dipendenti (no Fondo di integrazione salariale)
** A ciò si aggiunge, per ogni mensilità di retribuzione corrisposta al lavoratore, un contributo mensile pari al 50% dell’indennità di mobilità che sarebbe spettata al lavoratore stesso se fosse rimasto disoccupato per il periodo di indennizzo non ancora goduto e comunque per un periodo non superiore a: 12 mesi, per i lavoratori fino a 50 anni di età; 24 mesi, per i lavoratori oltre i 50 anni di età; 36 mesi, per le aree del Mezzogiorno o in aree svantaggiate
L’ipotesi fa riferimento ad un apprendista addetto impiantistica industriale del settore Metalmeccanica Industria

con un tasso medio aziendale INAIL del 73 per mille

METALMECCANICA

4°LIVELLO

+ 10 DIPENDENTI

Tempo

indeterminato

Tempo

indeterminato con sgravio 2016

Assunzione liste di

mobilità**

Apprendistato

1° anno                 (0-12mesi)

Apprendistato 2° anno           (13-24 mesi) Apprendistato

3° anno                 (25-36 mesi)

Anno di

conferma

Tempo

determinato

Retribuzione lorda €  21.544,64 €   21.544,64 € 21.544,64 €     20.652,19 €     20.892,50 €     21.407,40 €   21.544,64 € 21.544,64
INPS c/o azienda* €   6.803,80 €    4.082,28 €     2.520,72 €       2.748,81 €       2.780,79 €       2.849,32 €     2.867,59 €     7.105,42
Inail c/o azienda

(voce 3620)

€  1.588,49 €       1.588,49 €   1.588,49 €                 0,00 €             0,00 €                   0,00 €           0,00 € 1.588,49
TFR €    1.488,18 €     1.488,18 €   1.595,90 €       1.529,79 €      1.547,59 €         1.585,73 €     1.595,90 € 1.488,18
TOTALE COSTO AZIENDA €     31.425,10 €  28.703,58 € 27.249,75 €       24.930,79 €     25.220,88 €     25.842,46 €   26.008,13 €31.726,72
% 100% 91% 87% 79% 80% 82% 83% 101%
Risparmio in % rispetto al tempo

indeterminato

  9% 13% 21% 20% 18% 17% -1%
*Aliquote Inps 2016 industria in genere più 15 dipendenti fino a 50 dipendenti comprensive aliquota Cigo settore Industria (1,70%)
L’ipotesi fa riferimento ad un apprendista addetto impiantistica industriale del settore Metalmeccanica Industria

con un tasso medio aziendale INAIL del 73 per mille

METALMECCANICA

4° LIVELLO – 10 DIPENDENTI

Tempo

indeterminato

Tempo

indeterminato con sgravio 2016

Assunzione liste di

mobilità**

Apprendistato 1° anno                 (0-12mesi) Apprendistato 2° anno           (13-24 mesi) Apprendistato 3° anno                 (25-36 mesi) Anno di

conferma

Tempo

determinato

Retribuzione lorda €       21.544,64 €     21.544,64 €21.544,64 €      20.652,19 €     20.892,50 €     21.407,40 €     21.544,64 € 21.544,64
INPS c/o azienda* €       6.609,90 €       3.965,94 € 2.520,72 €           683,59 €        691,54 €           708,58 €         713,13 €     6.911,52
Inail c/o azienda

(voce 3620)

€       1.588,49 €       1.588,49 € 1.588,49 €                 0,00 €               0,00 €               0,00 €             0,00 €   1.588,49
TFR €      1.488,18 €       1.488,18 € 1.595,90 €       1.529,79 €       1.547,59 €       1.585,73 €       1.595,90 €   1.488,18
TOTALE COSTO AZIENDA €   31.231,20 €     28.587,24 €27.249,75 €     22.865,57 €     23.131,63 €     23.701,72 € 23.853,67 € 31.532,82
% 100% 92% 87% 73% 74% 76% 76% 101%
Risparmio in % rispetto al tempo

indeterminato

  8% 13% 27% 26% 24% 24% -1%
* Aliquote Inps 2016 industria in genere fino a 15 dipendenti comprensive aliquota Cigo settore Industria (1,70%)
** A ciò si aggiunge, per ogni mensilità di retribuzione corrisposta al lavoratore, un contributo mensile pari al 50% dell’indennità di mobilità che sarebbe spettata al lavoratore stesso se fosse rimasto disoccupato per il periodo di indennizzo non ancora goduto e comunque per un periodo non superiore a: 12 mesi, per i lavoratori fino a 50 anni di età; 24 mesi, per i lavoratori oltre i 50 anni di età; 36 mesi, per le aree del Mezzogiorno o in aree svantaggiate
L’ipotesi fa riferimento ad un commesso di 4° livello del settore Terziario – Commercio

con tasso medio aziendale INAIL di 12 per mille

COMMERCIO 4° LIVELLO

+ 10 DIPENDENTI

Tempo

indeterminato

Tempo

indeterminato con sgravio 2016

Assunzione liste di mobilità** Apprendistato 1° anno                 (0-12mesi) Apprendistato 2° anno           (13-24 mesi) Apprendistato 3° anno                 (25-36 mesi) Apprendistato anno di

conferma

Tempo

determinato

Retribuzione lorda €       21.892,50 €     21.892,50 €21.892,50 €       19.086,62 €       19.772,34 €         20.458,06 €       21.892,50 €     21.892,50
INPS c/o azienda* €         6.439,24 €       3.863,54 € 2.331,55 €         2.340,02 €       2.424,09 €         2.508,16 €         2.684,02 €       6.745,74
Inail c/o azienda

(voce 0111)

€           260,25 €           260,25 €           260,25 €             0,00 €             0,00 €               0,00 €               0,00 €           260,25
Assistenza sanitaria €           32,00 €           132,00 €           132,00 €           132,00 €           132,00 €           132,00 €           132,00 €           132,00
TFR €       1.512,20 €       1.512,20 €           1.621,67 €         1.413,82 €         1.464,62 €           1.515,41 €           1.621,67 €       1.512,20
TOTALE COSTO AZIENDA €       30.236,20 €     27.660,50 €26.237,97 €       22.972,46 €       23.793,05 €       24.613,63 €         26.330,19 €     30.542,69
% 100% 91% 87% 76% 79% 81% 87% 101%
Risparmio in % rispetto al tempo

indeterminato

  9% 13% 24% 21% 19% 13% -1%
*Aliquote Inps 2016 commercio ingrosso e dettaglio più di 15 e fino a 50 dipendenti comprensive del Fondo di integrazione salariale
 

L’ipotesi fa riferimento ad un commesso di 4° livello del settore Terziario – Commercio

con tasso medio aziendale INAIL di 12 per mille

COMMERCIO 4° LIVELLO

– 10 DIPENDENTI

Tempo indeterminato Tempo indeterminato con sgravio 2016 Assunzione liste di mobilità** Apprendistato 1° anno                 (0-12mesi) Apprendistato 2° anno           (13-24 mesi) Apprendistato 3° anno                 (25-36 mesi) Apprendistato anno di conferma Tempo determinato
Retribuzione lorda €    21.892,50 €     21.892,50 € 21.892,50 €        19.086,62 €        19.772,34 €         20.458,06 €     21.892,50 €     21.892,50
INPS c/o azienda* €         6.344,45 €       3.806,67 €     2.189,25 €             307,29 €           318,33 €           329,37 €           352,47 €       6.650,94
Inail c/o azienda

(voce 111)

€           260,25 €           260,25 €         260,25 €                 0,00 €              0,00 €               0,00 €             0,00 €           260,25
Assistenza sanitaria €           132,00 €           132,00 €         132,00 €             132,00 €           132,00 €           132,00 €           132,00 €       132,00
TFR €         1.512,20 €       1.512,20 €       1.621,67 €           1.413,82 €         1.464,62 €           1.515,41 €           1.621,67 €         1.512,20
TOTALE COSTO AZIENDA €       30.141,40 €     27.603,62 € 26.095,67 €         20.939,74 €       21.687,29 €       22.434,85