Congresso Spi Cgil, Camusso: “Siamo noi l’antidoto agli egoismi”

Maurizio Minnucci (rassegna.it, 10 gennaio 2019)


L’intervento del segretario generale alle assise dello Spi. “Le politiche del governo fanno male ai lavoratori e ai pensionati, lo diremo in piazza insieme a Cisl e Uil”. Sul congresso: “Nessuno ha violato le regole, ora rafforziamo la dimensione del noi”

 

“Quando un Paese si frantuma, quando cresce la contrapposizione, dobbiamo osservare che siamo di fronte a profondi egoismi da contrastare con forza. Lo vediamo nelle politiche del governo che non aiutano i giovani, come anche nelle nuove idee di federalismo. Un processo che l’esecutivo sta portando avanti nel silenzio di tanti, e non è la prima volta che la destra dà risposte secessioniste. Eppure c’è una parola che a volte pensiamo cancellata e invece vive in gran parte dei nostri militanti: la solidarietà”. Lo ha detto il segretario generale della Cgil Susanna Camusso nel suo intervento al congresso dello Spi in corso al Lingotto di Torino. Tra i tanti egoismi da contrastare nel Paese, ha ricordato Camusso, c’è anche quello della chiusura dei porti, una decisone che non ha trovato adeguato contrasto nella società civile: “Dobbiamo essere grati al sindaco Orlando che ha avuto il merito di rompere l’ipocrisia e dichiarare che siamo di fronte a una legge anticostituzionale; noi saremo al fianco di tutti i sindaci che non smantellano il sistema Sprar…

 

Continua a leggere su rassegna.it

 




PinIt