Cause ed effetti dell’obesità e del sovrappeso sul mercato del lavoro: il ruolo della prevenzione

a cura di ADAPT in collaborazione con INAIL, Bollettino speciale, n. 16/2015


Le proiezioni per il 2030 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sulla condizione di obesità e sovrappeso della popolazione europea hanno riportato in primo piano il tema della prevenzione e gestione di questa “epidemia” definita come «una delle principali sfide della salute pubblica del 21° secolo». Complice di questa rinnovata attenzione è senza dubbio il tema dell’alimentazione al centro della manifestazione Expo 2015 tesa ad una maggiore sensibilizzazione sulle questioni del cibo e dell’energia.

 

Tuttavia, ciò che viene spesso sottovalutato nel dibattito pubblico, è l’importanza di questo tema non solo per lo stato di salute della società ma anche per il mercato del lavoro. La mancata prevenzione e gestione di questa malattia, infatti, ha importanti ricadute sia per le dinamiche occupazionali, soprattutto alla luce di una popolazione più anziana, sia per la spesa sanitaria e pensionistica.

 

Con questo Bollettino speciale curato da ADAPT in collaborazione con INAIL, ci proponiamo di offrire una selezione di riflessioni e documenti sul tema al fine di sottolineare l’importanza del luogo di lavoro e dei suoi attori nei sistemi di prevenzione e gestione del rapporto di lavoro del lavoratore affetto da obesità o sovrappeso, nell’interesse della salute sia per il singolo lavoratore sia per quello dell’impresa e, più in generale, del sistema economico-sociale.

 

Cause ed effetti dell’obesità e del sovrappeso sul mercato del lavoro: il ruolo della prevenzione




PinIt